Salta al contenuto

Dietro le Quinte – Bukurosh, mio nipote –

Dietro le Quinte : 18 dicembre 2018. Paolo Quazzolo , prima di “ Bukurosh, mio nipote” , oltre a raccontarcene la storia ed a lodare i doppiatori italiani in generale ed in particolare Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi, che da tale esperienza hanno iniziato la loro carriera, ci ha offerto una interessante , breve lezione di storia del teatro. Lo spettacolo in programma, ci ha detto, appartiene al tipo  “piéce bien fait” , ideato in Francia verso metà ottocento da Eugène Scribe, commedia nella quale si alternano elementi “consolatori”, cioè ben noti, ad elementi di novità . Ma alla fine gli equilibri si devono ricomporre, anche con eventuale inserimento di una piccola morale, che però nel lavoro in scena al comunale di Monfalcone non c’è.  Gianni Clementi, autore che si è cimentato più volte con il  tema dell’immigrazione, ho sostenuto Quazzolo, ci offre una blanda satira di costume, ma anche, sotto sotto, una riflessione sui nostri timori e pregiudizi. In sala, pubblico numeroso e divertito. Il 19 si replica.

Categoria:Galleria Fotografica